Compagnie aeree

Oggi nel mondo globalizzato è fondamentale potersi spostare per lavoro da un continente all'altro velocemente ed in maniera confortevole, per questo le compagnie aeree alzano sempre più i propri standard di mercato offrendo delle vere esperienze di viaggio soprattutto per i voli intercontinentali. Ogni anno vengono stilate classifiche su classifiche per stabilire le migliori compagnie aeree per servizio, comfort a bordo e migliori sale VIP o lounge.

Uno dei premi più ambiti è lo Skytrax Award, società di ricerca britannnica, che ogni anno stila la Top 10 delle migliori compagnie aeree tra le quali risultano Emirates, Turkish Airlines, Qatar Airways, Lufthansa e altre. Tra le compagnie aeree che trasportano più passeggeri abbiamo le statunitensi United con 287 milioni di persone trasportate e Delta con ben 270 milioni di viaggiatori serviti. In Europa una delle più grandi compagnie aeree rimane Lufthansa che possiede inoltre Swiss Air, Air Dolomiti, Austrian Airlines e Germanwings. Tra le più famose lowcost europee abbiamo RyanAir e EasyJet.

Le compagnie aeree per poter trasportare in giro per il mondo milioni di passeggeri investono moltissimo in sicurezza e training del personale. Queste politiche di sicurezza molto stringenti sono create non solo per la protezione dei viaggiatori e dipendenti ma anche per proteggere il bene stesso delle compagnie aeree ovvero l'aereomobile. Tra i più grandi produttori di aerei civili abbiamo Boeing, Airbus ed Embraer e il nuovo Airbus A380 cosiderato l'aereo più grande del mondo parte da un costo di oltre 400 milioni di Euro, per questo le compagnie aeree cono molto attente alla sicurezza. Ovviamente proteggere fisicamente i passeggeri è il primo degli obiettivi ma proteggere il proprio fatturato è anch'esso molto importante. Il settore dell'aviazione civile è caratterizzato da un'elevata volatilità del prezzo del petrolio che incide molto sul fatturato.

Per questo le compagnie aeree tengono smepre sotto controllo le proprie prenotazioni che non vengono solo dai portali aziendali ma anche da aggregatori e online travel agency (OLTA). Le frodi online non distinguono tra compagnie aeree tradizionali o low cost, colpendo indiscriminatamente e incidendo sulla redditività di ogni singolo volo. Immaginiamo che un frodatore online riesca a prenotare 5 posti su un volo, il cosidetto Revenue per Seat Available ovvero "i ricavi per posto disponibile", una delle unità di misura più importanti per le compagnie aeree sarebbe influenzato negativamente dalle frodi online. Per questo consigliamo alle compagnie aeree di mettere in piedi sistemi di prevenzione delle frodi come UnFraud in grado di lavorare in tempo reale.